venerdì 8 luglio 2011

Come back!

Eccomi di ritorno da uno degli eventi più in vista del panorama musicale 'metal' degli ultimi mesi!
Che dire a riguardo se non che sono state confermate le sensazioni provate già l'anno scorso alla visione del concerto in diretta (che poi diretta non era!) nelle sale cinematografiche? Questo soltanto e nulla più![cit.]
Molto velocemente: una delusione, una preannunciata rivelazione, una conferma e un 'piaciucchimento'!
E chi corrisponde a questa scaletta? 
1) Metallica
2) Anthrax
3) Slayer
4) Megadeth

Eh sì, i Metallica sono stati la delusione di turno! 
Uno dei gruppi dal quale mi aspettavo di più ha, invece, rivelato non soltanto grossolane pecche sparse qui e lì (Kirk Hammet ha dato largo sfoggio di ciò, purtroppo!), ma non sono nemmeno riuscita a provare  un qualche tipo di sensazione ascoltandoli: né entusiasmo alla loro apparizione sul palco, né emozioni particolari che andassero oltre l'impatto dei pezzi iniziali.
Purtroppo sembrava di trovarsi di fronte ad uno show messo in piedi ad hoc che non mostrasse null'altro che un fine d'intrattenimento piuttosto che un'esibizione di musicisti accorati e appassionati, cosa che ho visto e 'sentito' con gli Anthrax, invece!
Dei geni! Una vitalità assoluta, spassosissimi nel rapporto con il pubblico e nell'espressione musicale dei brani!
Gli Slayer hanno confermato la violenza sonora di cui sono capaci e la schiettezza di musicisti che arrivano lì per devastare senza battere ciglio, mentre i Megadeth (che conoscevo già poco) non hanno lasciato un grandissimo segno nella veduta generale della giornata. 
Insomma, è stato un evento che ha avuto i suoi pro e contro sui quali non voglio soffermarmi più di tanto, sono queste le impressioni genuine che ho avuto e che intendo trasmettere, mentre su Milano vorrei spendere qualche parola in più!
Sarà forse merito della persona con cui l'ho visitata (:P), o della 'movida' estiva di turisti e non, eppure stavolta m'è piaciuta.
Non mi è sembrata fredda e sterile, ma piena di tante persone diverse, volti e facce che creavano un mare umano variopinto e multiforme. L'ho osservata tanto, spesso anche in silenzio per cercare di catturare un po' il suo spirito e, da come la ricordavo, stavolta l'ho trovata sorridente. :))

Di questo viaggio, al momento, conservo nel cuore un sorriso, un grande sorriso aperto e caldo e tanto, tanto rassicurante... e tanti riff! Come questo, ad esempio:


ù_ù

6 commenti:

Eva Q. ha detto...

Ma perchè io non sapevo niente di questo evento?????
Volevo vedere i Megadeth!!

Alexis ha detto...

Io l'ho saputo per passaparola praticamente! Quindi fai tu :°D

DDR ha detto...

I Metallica dal vivo erano scadenti anche ai miei tempi... =____=

Ma dimmi Alexis hai pogato?

^____^

Titti ha detto...

Grazie per avermi lasciato il commento...
Buon fine settimana...

Marcello Affuso ha detto...

I gruppi prima di giudicarli bisogna vederli dal vivo non c'è nulla da fare....
buon weekend!

Alexis ha detto...

@Daniè: no, niente pogo! :D

@Titti: Grazie a te per aver ricambiato la visita! ^_^

@Marcello: eh beh! Effettivamente sì, anche se il live è condizionato da talmente tante cose che è difficile 'giudicarli' anche sulla base di quello. Poi certo, dal vivo l'impatto emotivo/sensoriale è quello che conta su tutto (esecuzione tecnica in primis!), ma se non riesca a surclassare gli aspetti 'secondari' del live... vuol dire che qualcosa non va!