sabato 17 settembre 2011

Edward Hopper

da ©YouTube

Io, in questi dipinti, in questi stralci di vita a volte silenziosa, altre lievemente scossa da tiepido vento, ci vedo calore.
Un calore che non produce rumore, che non ustiona, che si insinua con delicatezza nel pensiero, che commuove tanto è immensamente concreto e reale nella sua espressione.

5 commenti:

7di9 ha detto...

Vista sua mostra. Emozione pura, da tempo dilatato. Ricordo di essere uscito dalla mostra più di tre ore dopo. Calore celato, appunto, coinvolgimento dissimulato. Mi erano sembrati minuti, invece che ore.

Bel blog, Alexis. Tornerovvi. :)

7

Denise Cecilia ha detto...

Non so con che parole lo descriverei, ma amo Hopper. E tanto basta.

Alexis ha detto...

Sarai il benvenuto!

AlmaCattleya ha detto...

Ciao! Ti ho letto nel blog di BizzarroBazar, sono venuta a vedere il tuo blog e mi è piaciuto subito. Anch'io mi occupo di arte. Vieni pure se vuoi nel mio blog.

Alexis ha detto...

@Scescì: io prima lo masticavo a fatica, ma tutto ad un tratto mi si è come illuminato e aperto! :D

@Alma: grazie per essere passata! ^_^
Verrò a trovarti!